HomeNotizie“Guai a me se non annuncio il vangelo”

“Guai a me se non annuncio il vangelo”

copertina
“Guai a me se non annuncio il vangelo” è il titolo del IV Convegno Ecumenico Nazionale che si tiene a Siracusa (Hotel Villa Politi) il 7 e l’8 maggio 2009. E’ promosso dalla Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, la Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli e dalla Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia in collaborazione con l’Arcidiocesi di Siracusa.

 
 
Il Convegno si inserisce nell’ambito delle iniziative della Cei in occasione dell’Anno Paolino. La prima giornata vedrà tra gli altri l’intervento di S.E. Mons. Vincenzo Paglia, Vescovo di Terni-Narni-Amelia e Presidente della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della CEI, S.E. Mons. Mariano Crociata, Segretario geneale della CEI.
 
Il programma è disponibile nel sito internet www.chiesacattolica.it/ecumenismo
29 aprile 2009

Agenda »

Sabato 22 Settembre 2018
LUN 17
MAR 18
MER 19
GIO 20
VEN 21
SAB 22
DOM 23
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 30
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Nei giorni 21-23 settembre 2018, a Tangeri (Marocco), una delegazione di Vescovi della Commissione Episcopale per le Migrazioni (CEMi) incontrerà i rappresentanti della Conferenza Episcopale del Nord Africa (CERNA) per partecipare alla solenne liturgia inaugurale dell´Assemblea Generale, visitare la Diocesi di Tangeri e il campo profughi della città.Rappresentanti della CEMi il Presidente S.E. Mons. Guerino Di Tora, Vescovo ausiliare di Roma, S.E. Mons. Massimo Camisasca, Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, e S.E. Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.Arriveranno inoltre dall´Italia il Cardinal Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento e Presidente di Caritas Italiana, S.E. Mons. Domenico Mogavero, Vescovo di Mazara del Vallo, e don Giovanni De Robertis, direttore generale Migrantes.