HomeNotizieGmg, le ragioni di una presenza

Gmg, le ragioni
di una presenza

raga6
 
“Siamo venuti a Madrid per testimoniare che la fede non è tristezza, ma festa, perché abbiamo incontrato Chi ha saputo leggere il nostro cuore colmandolo di Assoluto; siamo venuti per dirci e dire che il tempo in cui ci è dato di vivere non è abbandonato al non senso, ma permeato della Presenza di Misericordia di Cristo; siamo venuti per assumerci, oggi, quella Croce che è la sconfitta della pretesa assurda di essere felici da soli, ignorando le agonie dei fratelli”.
Mons. Pietro Santoro ha declinato ai giovani, con le ragioni della partecipazione, quelle del ritorno. Ha invitato a valorizzare l’esperienza comunitaria, fino a “contemplare il Volto del Signore nel volto degli altri giovani, che camminano nell’unica strada percorribile senza cadere nel vuoto: la fedeltà al Vangelo”. A tali condizioni, i credenti si riscoprono innanzitutto “profeti di una storia che, ripartendo dalle attese dei giovani, sa scommettere sul riconoscimento della dignità di ogni uomo e di tutto l’uomo” e, quindi, disponibili a consegnare la loro “passione alla Chiesa, spazio di libertà e di verità non manipolate”. E’ proprio la Chiesa, ha sottolineato il Vescovo, il luogo in cui la comunione si rende visibile, “ nella speranza che diventi reale progettualità di servizio”.
Il Vescovo ha stimolato i giovani a non concepirsi mai come “merce”, ma ad aver “cara quella libertà che Cristo ha voluto acquistare con il prezzo del Suo sangue”; a non farsi, perciò, ingannare dai “venditori di illusioni”, per essere invece “portatori di una cultura – quella delle Beatitudini –
che può cambiare la storia”.
Il ritorno a casa – ha concluso il Vescovo – coinciderà allora con una rinnovata disponibilità al proprio Pastore, perché, additandoci il “concorde impegno di costruzione del Regno, continui ad offrirci un cristianesimo radicale e a scuoterci dalla tentazione del sonno e della latitanza”.
19 agosto 2011

Agenda »

Venerdì 24 Maggio 2019
LUN 20
MAR 21
MER 22
GIO 23
VEN 24
SAB 25
DOM 26
LUN 27
MAR 28
MER 29
GIO 30
VEN 31
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
MER 12
GIO 13
VEN 14
SAB 15
DOM 16
LUN 17
MAR 18
Ufficio Catechistico Nazionale Consulta Nazionale UCN
Ufficio Catechistico Nazionale Gruppo di Lavoro sui Linguaggi
Ufficio Nazionale per l‘educazione, la scuola e l‘università Consulta Nazionale per l‘educazione, la scuola e l‘università
Il nuovo organismo dell´UCN è affidato al coordinamento di don Salvatore Soreca e don Giorgio Bezze. e ha come membri  il Prof. Michele Aglieri, Sr. Giancarla Barbon, Dott.ssa Katia Bolelli, Dott.ssa Anna Teresa Borrelli, don Andrea Cavallini, don Luigi Donati Fogliazza, don Maurizio Mirai, Prof. Don Ubaldo Montisci, P. Rinaldo Paganelli e Dott.ssa Avv. Angela Pesce.Fra i suoi obiettivi:a) proseguire il monitoraggio delle principali iniziative italiane in campo formativo, anche mediante l’utilizzo e l’arricchimento del portale www.formazionecatechisti.it;b) sostenere le realtà diocesane e associative con la stesura e la pubblicazione di un Vademecum per la formazione che recepisca gli studi più aggiornati in materia, nonché la disponibilità a interventi sul territorio per rileggere l’impostazione delle prassi formative;c) proporre nell’autunno 2019 una sessione di formazione rivolta ai direttori UCD e ai referenti formativi delle diocesi, delle regioni e delle realtà associative, con particolare attenzione a quegli ambiti in cui non è già attiva un’esperienza analoga (p. es.: i rapporti tra catechesi e altre azioni ecclesiali, la costruzione di un itinerario; le resistenze consce o inconsce alla formazione; i nuovi scenari della formazione degli adulti);d) formulare proposte circa la costituzione di un Settore UCN stabile dedicato alla formazione.