Scuola e Università

Messaggio in occasione della 81ª Giornata per l'Università Cattolica del Sacro Cuore – 10 aprile 2005

Messaggio in occasione della 81ª Giornata per l'Università Cattolica del Sacro Cuore - 10 aprile 2005

1. Le grandi trasformazioni sociali e tecnologiche che segnano il nostro tempo esigono una prospettiva di futuro fondata su un umanesimo libero e responsabile. Al centro di questo umanesimo cosciente di sé vi è la persona umana, con la sua intelligenza e la sua libertà, con la sua irripetibile unicità e la sua integrità. Ogni persona vale in se stessa e per se stessa, e non solo per la funzione che può svolgere. Ogni persona è un fine che ha valore assoluto, non un mezzo che vale per l’utilità che può offrire. Proprio il cristianesimo ha dato un contributo decisivo all’affermazione del soggetto umano e della dignità di fine della persona umana. Lo ha ribadito con efficacia Giovanni Paolo II nell’Esortazione apostolica Ecclesia in Europa: «[L’Europa] deve riconoscere e ricuperare con fedeltà creativa quei valori fondamentali, alla cui acquisizione il cristianesimo ha dato un contributo determinante, riassumibili nell’affermazione della dignità trascendente della persona, del valore della ragione, della democrazia, dello Stato di diritto e della distinzione tra politica e religione» (n. 109).

2. Si colloca in questa direzione il tema della 81ª Giornata dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Ogni vita ci insegna, ogni vita ci impegna. Il tema indica, nella sua forma sintetica, l’orientamento verso quell’umanesimo che pone al centro la vita umana illuminata dal mistero della creazione del mondo e della sua redenzione mediante la morte e risurrezione di Gesù Cristo. L’Università Cattolica, con la sua ricerca altamente qualificata, intende accogliere «la sfida della vita», che Giovanni Paolo II ha indicato come «vasta e cruciale», in quanto «si è venuta concentrando in particolare sull’inizio della vita umana, quando l’uomo è più debole e deve essere più protetto». Per cui, prosegue il Papa, «la ricerca scientifica in campo genetico va bensì incoraggiata e promossa, ma, come ogni altra attività umana, non può mai essere esente da imperativi morali». (Giovanni Paolo II, Udienza del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede, 10 Gennaio 2005). 

3. La Chiesa italiana sostiene l’impegno scientifico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in particolare nell’ambito cruciale della ricerca genetica, cellulare e clinica, sapendo che l’Università Cattolica è profondamente consapevole che l’ambito scientifico non può mai prescindere dai riferimenti etici e spirituali. Per questo la Chiesa italiana invita l’Ateneo dei cattolici italiani a far crescere nelle sue diverse componenti la responsabilità per la sorte dell’uomo in un confronto multidisciplinare, capace di mostrare come ogni progresso scientifico realmente significativo attiri attorno a sé i contributi di molti altri saperi. Gli studiosi e i ricercatori siano coinvolti nelle nuove prospettive scientifiche, siano sollecitati ad ampliare il proprio sguardo sui saperi affini, siano spronati a diffondere una cultura umanistica e riflessiva che rispetta la dignità e l’integrità della vita umana. Fedele all’ispirazione del suo Fondatore, padre Agostino Gemelli, scienziato ed umanista, l’Università Cattolica, aperta alle esigenze e alle attese dell’uomo del nostro tempo, sappia annunciare e promuovere sempre, in ogni circostanza, il “Vangelo della vita”.

07 Marzo 2005

Agenda »

Giovedì 19 Maggio 2022
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Progetto formativo "Camici Gialli"
Corso a livello nazionale per la formazione iniziale di formatori al volontariato spirituale e relazionale nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie. Il Corso è rivolto a tutti i giovani dai 18 ai 30 anni.L´obiettivo è quello di preparare formatori nel progetto “Camici gialli”, per la promozione della presenza di giovani volontari di animazione spirituale negli ospedali sotto la guida delle cappellanie di riferimento.Scarica la scheda del progettoIscriviti online
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico: #visionidicomunità
Da domenica 15 a domenica 22 maggio 2022 si svolgeranno le Giornate di Valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico: un´occasione per far conoscere territori e comunità attraverso eventi di valorizzazione, sia online che onsite su tutto il territorio italiano, organizzati da uffici diocesani, musei, archivi e biblioteche ecclesiastici (MAB), anche in collaborazione con associazioni di volontariato, attori pubblici e privati e altri enti territoriali. Le Giornate di valorizzazione 2022 sono promosse dall´Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l´edilizia di culto insieme a AMEI - Associazione dei musei ecclesiastici italiani, AAE - Associazione degli archivisti ecclesiastici e ABEI - Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani e con il patrocinio di ICOM Italia (International Council of Museums), dell´ANAI- Associazione Nazionale Archivistica Italiana e dell´AIB - Associazione Italiana Biblioteche.Dopo #apertialmab (2019) e #testimonidifuturo (2020-2021), l´hashtag dell´edizione 2022 è #visionidicomunità.A partire dal 14 febbraio 2022 chi desidera aderire alle giornate di valorizzazione 2022 darà notizia delle proprie iniziative anche attraverso il portale BeWeB, nell´apposita pagina dedicata https://beweb.chiesacattolica.it/giornate-di-valorizzazione/.Tutti gli eventi saranno poi presentati anche attraverso i canali social dell´Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l´edilizia di culto e sui siti e i social di tutti i partner.Le giornate di valorizzazione 2022 saranno inaugurate con il convegno "Il futuro della memoria. Archivi ecclesiastici tra storico e corrente" che si svolgerà a Verona (Palazzo della Gran Guardia) nei giorni 13 e 14 maggio 2022 e di cui a breve verrà pubblicato il programma.#call4MAB: iniziative per l´apertura ufficiale delle giornate di valorizzazione.Sei iniziative, scelte tra quelle inserite su BeWeB nella pagina #visionidicomunità entro il 15 aprile 2022, verranno presentate in un´apposita sessione del convegno di apertura a Verona.La selezione delle sei iniziative #call4MAB  avverrà attraverso due modalità:- online: sommando tutti i like raccolti esclusivamente sulle pagine Facebook BEWEBOFFICIAL e Beweb Beni ecclesiastici e sulla pagina Instagram BEWEBOFFICIAL dove le proposte inserite su BeWeB saranno rilanciate con gli hashtag #visionidicomunità #call4MAB;- attraverso la valutazione della giuria di qualità espressa dal gruppo MAB ecclesiastico.Saranno considerate a valore aggiunto le proposte che vedono la collaborazione tra istituti culturali, enti territoriali, associazioni, attori pubblici e privati, per realizzare percorsi di valorizzazione culturale e pastorale in senso formativo e sostenibile.Per la presentazione di ogni iniziativa è previsto un tempo di cinque minuti, in presenza oppure tramite la registrazione di un video.
Servizio Nazionale per la pastorale delle persone con disabilita‘ Presentazione del Libro "A Sua Immagine"
Servizio Nazionale per la pastorale delle persone con disabilita‘ Incontro SINODO e persone con disabilità