HomeDocumenti SegreteriaIl senso cristiano del digiuno e dell'astinenzaNota pastorale dell'Episcopato italiano

Il senso cristiano del digiuno e dell'astinenza
Nota pastorale dell'Episcopato italiano

Il senso cristiano del digiuno e dell'astinenza
Nota pastorale dell'Episcopato italiano
La presente “Nota pastorale” ha la sua origine e la sua spiegazione immediate nella delibera n. 27 del 18 aprile 1985 (cf. Notiziario CEI, 1985, p. 27), con la quale l'Assemblea Generale aveva stabilito l'osservanza delle norme circa l'astinenza e il digiuno del 27 luglio 1966 “fino a quando non siano date ulteriori determinazioni”.
La “Nota”, predisposta dalla Commissione Episcopale per la liturgia fin dal maggio 1992, ha avuto un iter di due anni con una elaborazione di rinnovate stesure in seno alla stessa Commissione, la quale ha usufruito anche della collaborazione di esperti.
Il testo, esaminato anche dalla Segreteria Generale, è stato sottoposto al Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 24-27 gennaio 1994.
Il Consiglio, con un ampio e approfondito dibattito, ha offerto diversi e ricchi contributi, demandando alla Commissione e alla Segreteria Generale il compito di rielaborare il testo secondo i suggerimenti emersi, al fine di sottoporre la “Nota” all'approvazione dell'Assemblea Generale.
La 39ª Assemblea Generale, svoltasi a Roma dal 16 al 20 maggio 1994, ha approvato nei suoi contenuti e nella sua struttura globale il testo della “Nota” e, con la debita maggioranza dei due terzi, ha approvato le disposizioni normative contenute nel n. 13 del testo stesso, le quali, successivamente, hanno ottenuto la prescritta “recognitio” della Santa Sede.
04 Ottobre 1994

Agenda »

Martedì 31 Marzo 2020
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
MER 22
GIO 23
VEN 24
SAB 25
DOM 26
LUN 27
MAR 28
Nessun Evento