HomeNotizieCorridoi: nuovo arrivo dal Corno d’Africa
Migranti

Corridoi: nuovo arrivo dal Corno d’Africa

280218-013

Giovedì 31 ottobre arriveranno, con un volo di linea dell’Ethiopian Airlines proveniente da Addis Abeba, 51 profughi del Corno d’Africa che erano rifugiati da tempo in Etiopia. Il loro ingresso in Italia è reso possibile grazie al nuovo Protocollo d’intesa con lo Stato italiano, firmato lo scorso 3 maggio dalla CEI (attraverso Caritas Italiana e Fondazione Migrantes) e dalla Comunità di Sant’Egidio, che prevede l’arrivo di 600 persone nei prossimi due anni, dopo il primo accordo che ha già portato nel nostro Paese 500 rifugiati nel 2017-2018.

I 51 profughi troveranno ad attenderli alcuni loro familiari, da tempo residenti e integrati in Italia. Saranno accolti in diverse città (Roma, Bologna, Firenze, Genova, Gubbio, Martina Franca, Milano, Padova) presso associazioni, parrocchie, appartamenti di privati e istituti religiosi, con il supporto di famiglie italiane che si occuperanno di accompagnare il percorso d’integrazione sociale e lavorativa sul territorio, garantendo servizi, corsi di lingua italiana, inserimento scolastico per i minori, cure mediche adeguate. Tutto ciò grazie a un progetto totalmente autofinanziato con l’8×1000 della CEI, fondi raccolti dalla Comunità di Sant’Egidio e la generosità non solo di associazioni e parrocchie ma anche di cittadini che hanno offerto le loro case e il loro impegno gratuito e volontario.

L’appuntamento per il benvenuto ai profughi e la conferenza stampa è fissato per le 10.30 di giovedì 31 ottobre, con arrivo per i giornalisti entro e non oltre le 9.30 alle partenze del Terminal 3 di Fiumicino (porta 3, accanto all’ufficio informazioni) per essere accompagnati nel luogo della conferenza che si trova all’interno della zona aeroportuale.

Interverranno

  • Mons. Francesco Antonio Soddu, direttore di Caritas Italiana
  • Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio
  • Luigi Vignali, direttore generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri
  • Prefetto Michela Lattarulo, dei Servizi civili per l’immigrazione e l’asilo del Ministero dell’Interno

È necessario accreditarsi inviando una mail a com@santegidio.org entro e non oltre le ore 12.00 di mercoledì 30 ottobre indicando la testata giornalistica e allegando copia di un documento di riconoscimento (non della tessera professionale). Per motivi di organizzazione e di sicurezza, non saranno accettate le richieste di accredito che perverranno dopo il termine stabilito.

29 Ottobre 2019

Agenda »

Giovedì 21 Novembre 2019
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
Essere accanto al malato, come «presenza e azione della Chiesa per recare la luce e la grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura» (cfr La pastorale della salute nella Chiesa italiana n. 19) è un compito prezioso e delicato che necessita passione e formazione.Il corso vuole offrire a cappellani e operatori pastorali che iniziano questo ministero o che sentono l’esigenza di un’ulteriore preparazione, alcuni elementi fondamentali di pastorale della salute.Vedi programma allegatoIscriviti onlinePer le iscrizioni si prega di contattare la segreteria al n. 06.66.398.477
Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese Corso formazione nuovi direttori CMD (sacerdoti/religiosi)- 1° modulo
Segreteria Generale Giornata delle claustrali