HomeNotizieAnnuncio, dall'ascolto ad un'agenda di lavoro

Annuncio, dall'ascolto
ad un'agenda di lavoro

cat
E’ in corso da giovedì 20 e si conclude sabato 22 ottobre a Villa Cagnola di Gazzada (VA) il Colloquio Internazionale “La Catechesi e le sfide dell’Evangelizzazione Oggi”, organizzato dalla Fondazione Ambrosiana Paolo VI in collaborazione con l’Ufficio Catechistico Nazionale. Ad aprire l’incontro, S. E. Mons. Adriano Caprioli, Vescovo di Reggio Emilia Guastalla e Presidente del Comitato Permanente della Fondazione Ambrosiana Paolo VI.
Il Colloquio intende fare il punto sulla situazione della catechesi, che in questi anni è stata osservata, discussa e ridefinita dalla pratica ecclesiale, anche in un confronto con le Chiese emergenti, nel quadro più generale della sfida che è ormai diventato per la Chiesa l’annucnio del Vangelo alle nuove generazioni.
Attraverso i contributi di eminenti studiosi di prestigiose istituzioni culturali cattoliche internazionali, l’incontro propone un ascolto e una rilettura dei cammini percorsi dalle diverse Chiese in questo campo e un approfondimento di alcuni snodi fondamentali dell’annuncio cristiano nel contesto dei profondi cambiamenti culturali e sociali in atto.
Intento del Colloquio – rivolto a coloro che si occupano di catechesi e di educazione: docenti, ricercatori, direttori di uffici diocesani, operatori pastorali – è abbozzare un’agenda di lavoro per lo sviluppo di una riflessione capace di ridare smalto ad un’azione – quella dell’annuncio e della trasmissione della fede – della quale si fatica oggi a focalizzare il rilievo e l’importanza.
Il programma completo dell’iniziativa nel sito www.chiesacattolica.it/ucn.
21 ottobre 2011

Agenda »

Martedì 18 Giugno 2019
LUN 17
MAR 18
MER 19
GIO 20
VEN 21
SAB 22
DOM 23
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 30
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Comunità e progettazione.Dai progetti pilota alla progettazione pastorale culturale