Agenda

18 luglio 2018

Santi Sinforosa e sette compagni martiri
Da Venerdì 06 Ottobre 2017
a Sabato 07 Ottobre 2017
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
HomeAgenda

Eventi dal 6 ottobre al 7 ottobre 2017

4 ottobre 2017

Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni

Dal 4/10/2017 al 7/10/2017

Convegno Internazionale sulla Ratio Fundamentalis Institutionis Sacerdotalis

ROMA
La Congregazione per il Clero, ha organizzato un Convegno Internazionale  sulla "Ratio Fundamentalis" nei giorni 4-7 Ottobre 2017.
Al Convegno è stato invitato il Direttore nazionale, Mons. Nico Dal Molin, insieme a sei  Rettori dei Seminarari Maggiori d´Italia, con il Presidente della Commissione Episcopale per il Clero e la Vita Consacrata, S.E.Mons. G.Sigismondi.
La sede del Convegno è presso il Centro Mariapoli di Castel Gandolfo - Roma.
www.clerus.org


 
6 ottobre 2017

Ufficio Nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso

Dal 6/10/2017 ore 15:30 al 7/10/2017 ore 13:00

"Cosa ci ha lasciato Martin Lutero? Per una conclusione aperta del Quinto Centenario della Riforma"

Centro Mariapoli - Str. di Cadine, 33 Cadine
L’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della CEI e la Chiesa Evangelica Luterana in Italia propongono due giornate di studio aperte a tutti gli interessati (pastori, parroci, operatori pastorali, catechisti, insegnanti…).
L’obiettivo è quello di concludere ufficialmente il Centenario Luterano ma guardando al futuro: cercando di prendere spunto da ciò che la Conferenza Episcopale Tedesca e la Chiesa Evangelica in Germania hanno condiviso in “Guarire le memorie sulla Riforma”, al cap. IV: «Oggi gli evangelici e i cattolici possono dire insieme che gli impulsi della Riforma, ma anche le critiche ad essa e le critiche alle critiche, hanno segnato profondamente la comprensione sia evangelica sia cattolica di ciò che è essenziale per il cristianesimo. Le confessioni oggi devono chiarire come considerano il rapporto tra le somiglianze sostanziali e le differenze confessionali. La teologia cattolica può con franchezza spiegare in che misura abbia tratto beneficio dagli impulsi della Riforma e come abbia integrato questi impulsi nel proprio pensiero, ma anche quali domande abbia e di quali chiarimenti necessiti. La teologia evangelica può con franchezza spiegare quali impulsi della Riforma consideri particolarmente importanti dal punto di vista ecumenico e quanto abbia beneficiato nella definizione della propria identità dal confronto con la teologia cattolica […]. Adempiere questo compito ci aiuterà a riportare la questione di Dio nel dialogo».