Chiesa Cattolica Italiana - News e Mediacenter - News - 2016 - Marzo - L'ospedale di Turalei non chiuderà 
Condividi su
Facebook Twitter Technorati Delicious Yahoo Bookmark Google Bookmark Microsoft Live Ok Notizie
Mercoledì 2 Marzo 2016
Con i fondi dell'8xmille
L'ospedale di Turalei non chiuderà   versione testuale
La Presidenza della Cei ha stanziato un contributo di emergenza di 243.000 euro per l’Ospedale “Madre Teresa” di Turalei, nel Sud Sudan, una struttura che serve una popolazione di oltre 300.000 persone, alla quale il sistema sanitario del Paese, flagellato da guerra civile e crisi economica, ha inopinatamente tagliato i fondi.
Il contributo, erogato grazie all’8xmille, manterrà operativo il nosocomio per i prossimi 6 mesi, permettendo alla diocesi di El Obeid e al "Comitato Collaborazione Medica" di lavorare per ripristinare i finanziamenti necessari.  
“Solo nel 2015 – spiegano dalla ong torinese - l’Ospedale Madre Teresa ha realizzato 50.800 visite ambulatoriali (di cui 15.000 bambini sotto i 5 anni), 25.000 test di laboratorio, 1.200 operazioni chirurgiche, 530 parti assistiti da personale qualificato e 41 tagli cesarei”.

Per saperne di più…